Ocular Irritection® OECD 496 - Test d'Irritazione Oculare

Il primo e unico test di irritazione oculare 100% animal free adottato dall'OCSE

Ocular Irritection® OECD 496, è il primo test d’irritazione oculare macromolecolare in vitro per l’identificazione e classificazione di sostanze chimiche che inducono gravi danni agli occhi ( UN GHS Category 1) e sostanze chimiche che non richiedono classificazione (UN GHS No Category).

  • Globalmente accettato e riconosciuto
  • 100% animal free
  • Eseguibile in 3 ore
  • Risultati in 24 ore
  • Facile da usare

Prima e unica OECD Test Guideline 100% animal free

La TG OECD 492 utilizza un modello di tessuti RhCE basati su un coltura di cellule umane.

La TG OECD 491 utilizza una linea di cellule corneali di conigli.

Le TG OECD 437 e 438 fanno uso di tessuti provenienti da mattatoi.

La TG OECD 460 fa uso di cellule renali.

Solo Ocular Irritection® OECD 496 fa uso di un Assay System macromolecolare completamente acellulare.

Consigliato dall'OECD come primo test sia per strategia Bottom-Up che Top-Down

Ocular Irritection® è raccomandato come fase iniziale di una strategia di test Top-Down, come descritto nel documento di orientamento OECD 263, per identificare positivamente le sostanze chimiche che inducono gravi danni agli occhi, vale a dire le sostanze chimiche da classificare come categoria 1 del GHS delle Nazioni Unite senza ulteriori test.

Ocular Irritection® è anche raccomandato per identificare le sostanze chimiche che non richiedono la classificazione per l’irritazione oculare o il danno oculare grave come definito dal GHS delle Nazioni Unite (UN GHS No Category), e può quindi essere utilizzato come passo iniziale all’interno di un approccio di strategia di test Bottom-Up.

Il test

Ocular Irritection® è un test in vitro standardizzato e quantitativo che prevede il potenziale di irritazione oculare di prodotti, miscele o formulati, chimici, petrolchimici, di consumo e cosmetici a base di tensioattivi e non tensioattivi.

Parte 1

Parte 2

Come funziona

Il test si basa sulla consapevolezza che la capacità di una sostanza chimica di irritare la cornea è legata alla sua propensione a promuovere la denaturazione e la distruzione delle proteine corneali. Ocular Irritection® imita questi fenomeni biochimici facendo uso di un reagente proteico.

Quando il test viene eseguito, i cambiamenti nella struttura delle proteine indotti dal campione di prova sono poi quantificati misurando i cambiamenti risultanti nella torbidità (densità ottica) del reagente soluzione ad una lunghezza d’onda di 405 nm utilizzando uno spettrometro.

I risultati degli studi comparativi passati sono stati utilizzati per sviluppare quello che viene definito un “punteggio Irritection Draize Equivalent” (IDE) che è un valore derivato dagli studi in vitro che è equivalente al potenziale di irritazione previsto in vivo (test oculare del coniglio Draize).

Il test per l'irritazione oculare Ocular Irritection è il primo test 100% animal free OECD adopted

Ocular Irritection® fa parte dell’Irritection® Assay System insieme a Irritection® Dermal, che testa l’irritazione cutanea.

Ocular Irritection® è OECD TG 496, il primo e unico test d'irritazione oculare in vitro OECD totalmente animal free

Secondo la 11° revisione della SCCS riguardante le “Note di Orientamento per la Sperimentazione degli Ingredienti Cosmetici e la Valutazione della loro Sicurezza”, al paragrafo 34.6, Ocular Irritection® è il primo e unico test OECD adopted completamente animal free.

Esegui test oftalmologici? Effettua uno screening preliminare con Ocular Irritection®

Il secondo principio generale della Dichiarazione di Helsinki della World Medical Association, aggiornata al 2013, sui “Principi etici per la ricerca biomedica che coinvolge gli esseri umani“, capisaldo  recita:

È dovere del medico promuovere e salvaguardare la salute, il benessere e i diritti dei pazienti, inclusi quelli coinvolti nella ricerca biomedica. Scienza e co-scienza del medico devono essere messe al servizio di questa missione.

Il punto successivo enuncia inoltre:

I progressi della medicina si basano sulla ricerca che, in ultima analisi, deve basarsi su sperimentazioni cliniche condotte sugli esseri umani.

Non usare il tuo volontario informato come “cavia”, effettua uno screening preliminare al test oftalmologico con Ocular Irritection®.

Irritection® Dermal

Irritection® Dermal è la tecnologia che accompagna l’Ocular Irritection® da oltre 30 anni e che fornisce risultati accettati dal GHS grazie al peso dell’evidenza.

Pur essendo due metodi diversi, entrambi fanno uso dell’ Irritection® Assay System e impiegano matrici appositamente studiate e per poter mimare il fenomeno biochimico di alterazione delle proteine del derma o della cornea quando messe a contato con la sostanza in esame.