Atul Jhalani alla presidenza di InVitro International

InVitro International, Inc. ha annunciato oggi che Mr. Atul Jhalani è entrato a far parte dell’azienda come presidente per accelerare l’obiettivo strategico della società di diventare la principale azienda di test non-animale “in vitro” a livello globale.

“A nome della società e del consiglio di amministrazione, sono lieto di dare il benvenuto ad Atul nel senior management team”, ha affermato W. Richard Ulmer, CEO di InVitro. “Atul vanta una significativa esperienza nel campo delle vendite, del marketing, dello sviluppo aziendale, dell’ingegneria e delle operazioni da piccole e medie imprese di successo in scienze biologiche e dispositivi medici. La nostra capacità di continuare ad attuare i nostri obiettivi di business, definire i nostri vantaggi competitivi e attirare talenti di prim’ordine per il nostro team di gestione conferma ulteriormente il nostro impegno a diventare la principale azienda di test non-animale “in vitro” a livello globale. ”

Mr. Jhalani è un dirigente esperto con quasi 30 anni di esperienza e una comprovata esperienza nel commercializzare con successo prodotti innovativi per Masimo, BMEYE (acquisita da Edwards Lifesciences) e Paramit. Jhalani si concentrerà sull’esecuzione degli obiettivi strategici della società, sullo sviluppo del suo piano operativo e lavorerà diligentemente per legare tutti gli aspetti dell’azienda al fine di ottenere una crescita redditizia.

Il nuovo presidente di InVitro, Atul Jhalani, ha commentato: “Il team di InVitro ha svolto un enorme lavoro negli ultimi cinque anni per stabilizzare finanziariamente la società, realizzare progressi normativi e commercializzare tecnologie innovative di sperimentazione non animale. È un onore per me far parte di questa azienda dinamica con una missione così meravigliosa. Esiste un forte interesse di mercato per le metodologie di test non condotte su animali e sarà la mia priorità principale per aiutare le operazioni di stream-line e far crescere l’azienda a livello globale. “

Comments are closed.